Aggiornamenti attivita commisione territorio – By Pass di Mantignano e Piazza Pier Vettori – 7 Novembre 2015

Nov 7, 2015 by

Con molto piacere vi aggiorno delle attività della Commissione Servizi al Territorio del Quartiere 4.

Realizzazione by Pass di Mantignano – Ugnano

Giovedi scorso abbiamo condotto un sopralluogo presso il cantiere del By Pass di Mantignano Ugnano.
Finalmente ad Ottobre si è conclusa la bonifica bellica, operazione preliminare per i lavori veri e propri. Ci sono state alcune difficoltà vista anche la particolarità del sito oggetto di numerose azioni di guerra. Di fatto dallo scorso Lunedi sono iniziati i cantieri con la pulizia superficiale dell’area delimitata. I lavori dovrebbero essere conclusi nell’Estate 2016. Nel corso del sopralluogo abbiamo verificato con i tecnici il recepimento di alcune delle prescrizioni che il Quartiere 4 aveva richiesto. Come commissione vigileremo su tutto il corso dei lavori.

IMG_8936

IMG_8937

Per ulteriori dettagli potete leggere qui:

http://www.renzopampaloni.it/wordpress/?p=972
http://www.renzopampaloni.it/wordpress/?p=405

Progetto di riqualificazione di Piazza Pier Vettori

Si avvia a conclusione il percorso partecipativo su Piazza Pier Vettori iniziato lo scorso Aprile 2015. L’iniziativa promossa da Save The City ha visto il Quartiere attivamente coinvolto sia nell’elaborazione delle priorità da inserire nella riqualificazione che nell’organizzazione degli eventi che hanno animato la piazza negli scorsi mesi. Nella Commissione Servizi al Territorio del prossimo Giovedi 12 Novembre verranno illustrate dai proponenti le risultanze di tale percorso. Consci dei limiti di spesa per gli investimenti determinati dal patto di stabilità chiederemo, come quartiere, una riqualificazione progressiva della piazza sulla scorta degli elemnti di riqualificazioni emersi durante la fase partecipativa. Il percorso ha promosso e sviluppato ad esempio delle attività di animazione della piazza (vedi il progetto degli orti in vasca sviluppato con i bambini della vicina scuola Petrarca di Via Cavallotti) che vorremo riconfermare e rendere stabili: ci faremo portatori di queste richieste verso l’Amministrazione .
La commissione si terrà presso la sala consiliare alle ore 16.30.
L’intero progetto sarà poi presentato pubblicamente da Save The City il prossimo 18 Novembre dalle ore 17 alle 20 presso la saletta CNA in Piazza Pier Vettori: vi faremo avere il volantino definitivo.
Per altre info:
http://open.toscana.it/web/piazzaliberatutti/home

read more

Commissione Servizi Territorio e Ambiente – 3 Febbraio 2015 – iniziano i lavori del By Pass di Mantignano-Ugnano

Feb 8, 2015 by

Nella Commissione Servizi al Territorio del 3 Febbraio 2015 è stata fatto un approfondimento sullo stato di attuazione del By Pass di Mantignano-Ugnano: dopo l’approvazione del progetto esecutivo e il completamento degli espropri e l’aggiudicazione dei lavori, i cantieri si attiveranno gia dalla prossima settimana con la consegne delle aree. Fra le richieste del Quartiere 4, gia espresse in sede di delibera nel 2011 http://www.renzopampaloni.it/wordpress/?p=405 , c’era il progetto della nuova rotonda in fondo a Via Canova per sostituire l’attuale semaforo.

Questa richiesta è stata esaudita e un primo progetto della rotonda è stato illustrato proprio in commissione.

In sintesi queste erano le richieste contenute nel parere del Quartiere 4:
1) inserimento di una nuova rotatoria all’incrocio tra la nuova viabilità e la via di Mantignano;
2) inserimento all’incrocio tra la nuova viabilità e la via di Mantignano di soluzioni tecniche per agevolare l’attraversamento in sicurezza dei pedoni;
3) creare un sistema rotatorio in corrispondenza dell’incrocio tra via dei Sarti e via Canova;
4) valutare l’impatto acustico della nuova viabilità;
5) possibilità di riutilizzo dell’attuale ponte (ponte dei “cazzotti”) per collegamento ciclabile con via Canova;
6) garantire accesso ai fondi agricoli dalla nuova viabilità.

Queste le modalità con cui le richieste del Quartiere sono state recepite nel progetto esecutivo illustrato in Commissione:
1) il progetto esecutivo della nuova viabilità prevede, in corrispondenza dell’incrocio tra la nuova viabilità e la via di Mantignano, dove c’è la Chiesa di Mantignano, il parcheggio ed il giardino pubblico, di eseguire un attraversamento pedonale dotato di impianto semaforico; la possibilità di realizzare una rotatoria è da verificare
2) l’attraversamento pedonale di cui al punto 1) avrà pavimentazione e conformazione geometrica in grado di permettere l’attraversamento in sicurezza dei pedoni;
3) è in corso il progetto di un sistema rotatorio in corrispondenza dell’incrocio tra via dei Sarti e via Canova (vedi sopra);
4) l’impatto acustico della nuova viabilità è stato approvato da ARPAT con una serie di prescrizioni che sono state recepite nel progetto esecutivo: principalmente sono state inserite nel progetto barriere acustiche in corrispondenza del borgo di Mantignano e del plesso scolastico della scuola Ambrosoli;
5) il nulla osta idraulico della Provincia di Firenze prevede che il ponte dei “cazzotti” venga demilito in quanto costituisce fonte di rischio durante le piene;
6) il progetto prevede l’accesso ai fondi agricoli a tutti coloro che hanno presentato osservazioni.

read more

Parere del Quartiere 4 nuova viabilità Mantignano/Ugnano – Gennaio 2012

Gen 10, 2012 by

Parere del Quartiere 4 nuova viabilità Mantignano/Ugnano – Gennaio 2012

Osservazioni e indicazioni del Consiglio di Quartiere 4 riguardo Nuova viabilità di Ugnano_Mantignano Variante al PRG di adeguamento al “Progetto Definitivo Revisione Settembre 2010”
Proposta di delibera 803/11

La nuova viabilità di Mantignano – Ugnano è sicuramente un opera importante perché allontanando la pressione del traffico veicolare dai borghi storici di Mantignano e Ugnano, caratterizzati da strade strette e tortuose e marciapiedi molto stretti, consente un incremento significativo della sicurezza all’interno dei due borghi.
L’evoluzione del contesto territoriale su cui il tracciato va ad innestarsi ha comportato l’insorgenza di due ordini di criticità legati rispettivamente al passaggio della nuova viabilità all’interno di un tratto del borgo di Mantignano e alla funzione che il tracciato riuscirà ad assolvere nel medio e nel lungo periodo.
Per quanto riguarda il tracciato, quello individuato nel progetto definitivo oggetto della delibera presenta poco differenze sostanziali rispetto a precedente risalente al 2003, ma analizzando la cartografia e la distribuzione dell’edificato appare oggi più critico il passaggio nel borgo di Mantignano per la presenza di case e di servizi pubblici molto frequentati (chiesa, scuola, parcheggio ecc): se quindi, per motivi economici o vincolistici di carattere idraulico vista la presenza della confluenza della Greve con l’Arno, non fosse possibile provvedere a modifiche sostanziali dell’attuale percorso, è assolutamente necessario prevedere in alternativa nuove soluzioni progettuali per mettere in sicurezza gli incroci con le viabilità locali e misure di moderazione del traffico per far percepire all’utente della nuova strada il passaggio da una strada di scorrimento (seppur limitata ai 50 km orari) ad una strada tipicamente urbana, con presenza frequente di persone.
Per quanto riguarda invece la funzione della strada si sottolinea che la strada deve mantenere un uso prettamente locale come peraltro già deliberato da questo Quartiere in una delle osservazioni al Piano Strutturale di Firenze dove si chiedeva di “limitare, almeno fino alla risoluzione del nodo di Ponte a Greve, gli interventi nell’area di Mantignano-Ugnano a potenziamenti limitati alla viabilità di servizio ai due nuclei storici. Rispetto all’intesa Firenze-Scandicci del 2004 la richiesta quindi è quella di attuare eventuali adeguamenti della viabilità a Ugnano-Mantignano solo dopo aver valutato la mobilità dell’intero quadrante in seguito all’adeguamento infrastrutturale della zona Ponte a Greve-Via Baccio da Montelupo.” diversamente da quanto affermato nel Piano Strutturale dove si afferma che “nella Piana di Settimo, l’obiettivo è l’adeguamento della viabilità a servizio delle nuove residenze realizzate o in corso di realizzazione a Badia a Settimo, Mantignano e Ugnano, in modo da alleggerire il nodo di ponte a Greve”.

Per i motivi sopraesposti si chiede, anche in fase di progettazione esecutiva, di:

1) Inserire in corrispondenza della intersezione della nuova viabilità con via di Mantignano una rotatoria in grado di diminuire la velocità di percorrenza dei veicoli in corrispondenza con l’innesto nel centro abitato e facilitare contemporaneamente la distribuzione del traffico in tutte le direzioni. Vista la presenza della Chiesa e di un Parcheggio adiacente la soluzione deve essere attentamente valutata prevedendo, nel caso di riduzione del parcheggio, l’individuazione di un’area di sosta alternativa;

2) Verificare la possibilità di inserire nel tratto di viabilità coincidente con un tratto attuale di Via di Mantignano delle soluzioni tecniche relative alla pavimentazione e alla conformazione geometrica della strada in grado di permettere l’attraversamento in sicurezza dei pedoni vista la presenza di molti poli attrattori come la Chiesa, i giardini pubblici;

3) Creare, oltre al sistema rotatorio previsto in corrispondenza di Via dei Sarti, un nuovo sistema rotatorio nel tratto iniziale di Via Canova per permettere una generale riorganizzazione dei flussi di questo asse particolarmente complesso;

4) Valutare attentamente l’impatto acustico della nuova opera: come si evince dall’elaborato “Studio acustico” (codice MAM004) l’inserimento della nuova viabilità provoca inevitabilmente (e nonostante la fascia di mitigazione prevista) un aumento del rumore. A tale proposito si richiede di verificare l’effettiva efficacia acustica della fascia di mitigazione a verde in corrispondenza di tutte le abitazioni prossime alla nuova viabilità: se questa efficacia risultasse insufficiente si richiede l’inserimento di altre misure di mitigazione alternative, come le finestre fonoisolanti, e la contestuale riduzione delle aree (destinate a fascia di mitigazione) sottoposte ad esproprio. Si richiede comunque che al termine dei lavori e l’apertura della strada sia fatta una verifica del livello acustico dovuta alla nuova strada, prevedendo nel caso di limiti non compatibili con la normativa vigente, l’installazione di finestre fonoisolanti per le case interessate. Si fa notare che anche la Scuola a Ugnano deve essere sottoposta ad una attenta valutazione;

5) Si richiede di valutare la possibilità di utilizzare il ponte attualmente inutilizzato per il collegamento ciclabile con Via Canova;

6) Risolvere, in fase di progettazione esecutiva, le interferenze con gli accessi carrabili presenti e garantire l’accesso a tutti i fondi agricoli presenti nella zona;

7) Ribadire il carattere prevalentemente agricolo della zona mantenendo nelle aree intercluse che si vengono a creare tra l’edificato dei due borghi e la nuova strada, anche nei futuri strumenti urbanistici, una destinazione agricola di particolare interesse paesistico-ambientale (sottozona E2) o comunque, almeno nel tratto limitrofo a via di Mantignano, di verde privato (H1). Il Quartiere si dichiara per gli stessi motivi è assolutamente contrario ad una espansione edilizia di qualsiasi tipo in queste aree intercluse.

Tavola illustrativa

 

 

Si mette in evidenza che i punti 1) e 3) sono stati già oggetto di una delibera del Consiglio di Quartiere 4 (n.40035 del 19 Luglio 2007) avente come oggetto “Osservazioni e indicazioni riguardo alla variante al PRG per la nuova viabilità Mantignano – Ugnano” e di una successiva mozione del Consiglio Comunale (n.274 del 21 Aprile 2008) che riprendendo le richieste del Quartiere, richiamava il Sindaco all’attuazione delle soluzioni indicate.

read more

Related Posts

Tags

Share This