Notizie dal Quartiere Febbraio 2018 – aggiornamenti dal Consiglio

Feb 17, 2018 by

Lo scorso 29 Gennaio, insieme al Presidente di Quartiere ho avuto l’onere di spiegare, agli alunni di una delle terze dell’Istituto linguistico Marco Polo coinvolta in un interessante progetto di alternanza scuola-lavoro, come funziona il Quartiere e in particolare come il Quartiere si interfaccia con Ataf, Regione e Comune per far conoscere le istanze dei cittadini in particolare sul tema della mobilità. Il plesso infatti ha un numero molto alto di utenti e il servizio dei bus (il più utilizzato da questi ragazzi visto che il bacino di utenza va spesso oltre Firenze) risulta spesso in sofferenza. Abbiamo gia portato e continueremo a portare queste richieste nei tavoli di confronto propedeutici alla definizione finale delle nuove linee previsto nei prossimi mesi.

 

Abbattimento barriere architettoniche zona Piazza Pier Vettori – Lungarno Santa Rosa

Da circa 3 settimane sono iniziati i lavori per l’abbattimento delle barriere architettoniche che si concluderanno nel mese di Marzo.  sono i primi interventi di abbattimento delle barriere architettoniche richieste dalle commissioni assetto del territorio e sociale del Quartiere 4.
Una volta ultimati gli interventi (con ripristino della segnaletica) seguirà poi sopralluogo congiunto per verificare quello che è stato fatto e quello che rimane da fare. Oltre ad essere in se dei lavori importanti e significativi, sono per me interventi che hanno un valore particolare visto che tutto è nato da un documento ricognitivo e da una mozione firmata con la collega Corinna Pugi che ha individuato criticità puntuali ma anche un nuovo metodo di segnalazione interattiva da parte di cittadini delle barriere architettoniche presenti ancora sulle nostre strade e sui nostri marciapiedi. Il documento lo potete consultare cliccando qui. Su questo argomento c’è uno stretto collegamento con l’assessore Giovanni Bettarini per proseguire su questa strada tracciata per rendere Firenze una città ancor più accessibile. Al termine dei lavori tracceremo un primo bilancio che vi condividerò.

 

Mozioni presentate al Consiglio di Quartiere del 12 Febbraio 2018

Nel corso dello scorso Consiglio di Quartiere 4 sono state presentate le linee programmatiche 2018 che rappresentano le linee di governo del Quartiere per l’anno in corso. All’interno trovate anche il contributo della Commissione che presiedo che vi invito a leggere in allegato.

Contestualmente è stata approvata una mozione relativa al Polo sportivo di San Bartolo a Cintoia che si arricchirà a breve di un nuovo impianto, un palazzetto dello sport destinato alla pallavolo, pallamano e calcio a 5. Vista la progressiva infrastrutturazione dell’area abbiamo ribadito la necessità di una pianificazione  chiara e condivisa dell’area e richiesto un masterplan complessivo delle previsioni sportive e ricreative. Abbiamo ribadito le nostre priorità che sono la realizzazione di un polo natatorio di livello metropolitano e di un parco pubblico di dimensioni importanti (almeno 4 ettari). Abbiamo richiesto che l’area sia servita da un trasporto pubblico adeguato (incrementando il servizio ad oggi garantito dalle linee 77-78 e 9) e da una adeguato incremento di stalli per la sosta. La mozione sarà discussa anche in Consiglio Comunale.

La Commissione su mio input ha presentato anche una mozione per richiedere la messa in sicurezza incrocio Sernesi – Canova – Pampaloni che presenta un punto critico per la mobilità del nostro Quartiere. Gli incidenti sono all’ordine del giorno a causa dell’elevato numero di manovre e per la difficoltà di interpretare il suo funzionamento da parte degli utenti. Abbiamo richiesto di valutare, nelle more di uno studio di una sistemazione definitiva con una rotonda, l’inserimento di una fase semaforica aggiuntiva che consentirebbe di ridurre le fasi permettendo uno scambio dei flussi più ordinato e con maggiore sicurezza. La mozione sarà portata all’attenzione degli uffici competenti.

Elezioni del prossimo 4 Marzo 2018 – fermiamo i populisti e i qualunquisti

 

Inevitabilmente un riferimento anche all’importante scadenza elettorale che abbiamo di fronte il prossimo 4 Marzo. Una campagna elettorale caratterizzata da colpi bassi, da idee assolutamente improponibili e insostenibili somministrate dal vecchio giocoliere Berlusconi e da quello nuovo rappresntato da Di Maio e i suoi 5 stelle, dal ritorno di un rigurgito fascista cavalcato dalla destra populista. In questo clima allarmante, nonostante la divisione della sinistra (grave errore che spero si possa ricomporre al più presto) e una gestione delle candidature che non posso non definire sbagliata e controproducente da parte del PD, le proposte di governo della sinistra e del Partito Democratico in particolare, restano quelle piu sagge e ancorate dalla realtà. Avremo modo di riparlare degli esiti della campagna dopo il 4 Marzo, sperando di poter avere una prospettiva di governo in continuità con la scorsa legislatura che ci ha regalato importantissimi risultati in tanti ambiti (basti pensare ai risultati sui diritti come il biotestamento, alle unioni civili e alla norma sul dopo di noi con una macchia rappresentata dalla mancata approvazione dello Ius Soli).

Linee programmatiche Quartiere 2018

proposta mozione incrocio Canova-Sernesi-Pampaloni

mozione polo sportivo san bartolo

read more

Nuovo Parco Sportivo di San Bartolo a Cintoia – Marzo 2013

Mar 5, 2013 by

Il bando di gara per il nuovo Parco Sportivo è stato illustrato durante una commissione congiunta Servizi al Territorio – Sport dello scorso 5 Marzo.
Il nuovo Parco sportivo di San Bartolo a Cintoia prevede la realizzazione di una piscina all’aperto, una piscina al chiuso, un centro fitness e un centro termale: la realizzazzione sarà effettuata attraverso un bando di project financing pubblicato dal Comune per un importo complessivo di 10,2 milioni di euro.

Durante la Commissione abbiamo appurato come le richieste del Quartiere espresse  con delibera n.4 del 10/04/2012, tra le quali ad esempio la richiesta di ridurre al minimo indispensabile l’occupazione delle aree verdi cercando di raggruppare al massimo l’edificazione sia sportiva che commerciale, sono state recepite all’interno del bando come elementi qualificanti associati ad un punteggio ben definito.

Gli interventi obbligatori da realizzare riguardano la costruzione di un edificio, preferibilmente su due livelli, per ospitare sia le attività proprie del Centro nuoto che del Centro fitness-termale (su complessivi di 6.900 mq). L’area dovrà prevedere una vasca a 8 corsie per il nuoto e una per l’attività di preparazione e acqua-gym, oltre ad un centro termale e Spa per le attività wellness e benessere. Prevista anche la realizzazione di una piscina esterna e di ristorante e bar utilizzabile sia dagli utenti del Centro nuoto e fitness che da ogni altro frequentatore del Parco sportivo. In più, impianto gratuito per lo skate, con un ‘halfpipe’ a due rampe contrapposte e pista interna per gli utenti esperti e da un impianto base per avvicinare i ragazzi allo skate. Obbligatoria anche la creazione di un’area gioco bambini gratuita, con percorsi sospesi, gioco del castello, giochi a sospensione, altalene. E’ prevista infine la riqualificazione e sistemazione delle aree verdi esterne e delle aree destinate a parcheggio su via Simone Martini, con la realizzazione di minimo 117 posti, di cui 6 posti riservati ai diversamente abili.

 

Configurazione del Parco con le attrezzzature obbligatorie (piscina, centro fitness, area giochi per bambini, area skate)

Configurazione del Parco con le attrezzature obbligatorie (piscina, centro fitness, area giochi per bambini, area skate)

Oltre a questi interventi obbligatori il proponente può inserire anche una serie di interventi suppletivi a completamento del parco sportivo, consistenti in campi da calcetto, tennis e beach volley.

 

Configurazione del PArco con gli interventi facoltativi consistenti in campi da calcetto, tennis e beach volley.

Configurazione del Parco con gli interventi facoltativi consistenti in campi da calcetto, tennis e beach volley.

Con il meccanismo del Project financing l’Amministrazione Comunale di Firenze si impegna e si obbliga a concedere il diritto di superficie al Concessionario dell’intera area interessata dallo sviluppo del project financing per la durata di 30 anni a partire dal verbale di consegna dell’area al soggetto aggiudicatario a seguito dell’approvazione del progetto esecutivo.

Resta escluso dal project financing e quindi affidata alla facoltà del Comune la realizzazione di un palazzetto dello sport per ospitare tornei di basket, calcetto e pallamano.

Ulteriori informazioni sono reperibili sul sito del Comune di Firenze

 

read more