Notizie dal Quartiere 16 – Bilancio 2011 – 11 Giugno 2011

Giu 11, 2011 by

Buongiorno a tutti,

vi comunico che nel prossimo Consiglio di Quartiere che si svolgerà mercoledì 15 giugno alle ore 21 ci sarà una sessione monotematica sul parere al Bilancio di previsione 2011: sarà presente il vicesindaco e assessore al Bilancio, Dario Nardella.
L’occasione è unica (in tutti i sensi) per avere informazioni di prima mano sul Bilancio che verrà approvato dal Consiglio Comunale nella settimana successiva e perciò invitiamo tutti a partecipare.
Nel Quartiere c’è una frenetica rincorsa ad esaminare i tomi relativi al bilancio e nonostante il lavoro egregio della struttura amministrativa è una corsa verso il tempo per interpretare il bilancio e quindi elaborare il parere. Il Quartiere ha intenzione infatti di allegare al parere un documento che ovviamente vi faremo avere.
Premesso quindi che l’analisi non è ancora conclusa e che a livello complessivo, grazie ad un lavoro sicuramente positivo dell’Amministrazione, i tagli al bilancio comunale saranno ridotti, vi anticipo alcuni dei temi critici particolarmente significativi:

1) Dai calcoli effettuati sul Quartiere 4 vi sarà un taglio di circa il 15% del budget complessivo, che inciderà soprattutto su manutentivo e sociale. Il Quartiere rimarrà probabilmente quello più “ricco” per la sua capacità ormai consolidata di spendere quasi tutti i soldi impegnati ma non mancano ovviamente le criticità.

2) Le criticità maggiori sono secondo me sul piano degli investimenti: tanto per fare un esempio nel 2011 sono previsti 500.000 euro per la ricostruzione della “ex-biblioteca in Viale dei Pini” finanziati con codice 14, ovvero risorse provenienti da alienazioni. Questa scelta ribadita dall’Amministrazione centrale rimane in evidente contrasto con quanto osservato dal Quartiere con una apposita mozione e con quanto espresso dal direttivo del nostro circolo con un’ordine del giorno trasmesso urbi et orbi, dove si chiedeva di intervenire con una spesa minima sufficiente per il risanamento della struttura consentirne una rapida apertura. Visto il trend degli introiti da alienazioni dello scorso anno solo una piccola parte delle opere finanziate con questo capitolo potranno essere realizzate e nel caso specifico, mancando anche un progetto di massima, sarà molto difficile che così l’opera veda la luce e dovremmo quindi come Quartiere trovare strade alternative e più tortuose!

3) Nel documento di cui sopra riporteremo alla luce il tema delle deleghe, ovvero del decentramento amministrativo che fu lo scorso anno ampio tema di discussione e confronto anche all’interno del Gruppo PD del Quartiere. Faremo presente a Nardella il “clamoroso insuccesso” della riorganizzazione dei Quartieri (riconosciuto anche dentro il partito cittadino) e le soluzioni necessarie per restituire ai Quartieri i mezzi per incidere davvero sul territorio: inutile parlare di Bilancio quando poi il Quartiere non ha di fatto il controllo delle deleghe e delle risorse ad esse associate.

4) Una ultima nota personale sul metodo: ritengo che la scelta di approvare il Bilancio e il Piano Strutturale nell’arco di una settimana svilisce pesantemente la necessaria conoscenza, la discussione e il conseguente approfondimento a favore dei consiglieri ma sopratutto dei cittadini su quelli che sono forse i due atti più importanti dell’Amministrazione. Si poteva fare diversamente.

In settimana cercheremo di aggiornarvi anche sulla discussione attorno al Piano Strutturale.

Leave a Reply