Notizie da Palazzo Vecchio – visita al Museo del’Opera del Duomo – Gennaio 2020

Feb 12, 2020 by

Mercoledi scorso abbiamo eseguito una  visita al Museo dell’Opera del Duomo con la commissione Urbanistica di Palazzo Vecchio assieme a rappresentanti della Consulta dei disabili, nello specifico delle associazioni Aniep (Associazione Nazionale per la difesa e la promozione dei diritti civili e sociali degli handicappati) e Uic (Unione italiana Ciechi). È stata l’occasione per scoprire quanto realizzato da questa realtà per garantire l’accessibilità della struttura e i progetti che da tempo mette in campo per facilitare la fruizione del complesso a qualsiasi visitatore assieme a associazioni e istituzioni. Tra questi, progetti rivolti a persone con disturbi neurocognitivi, sociali o psicopatologici, ad esempio con Alzheimer e altre forme di demenza, con disturbi del neurosviluppo o disturbi psicopatologici, percorsi tattili per non vedenti o ipovedenti oper persone con difficoltà di altro genere e infine una video guida multisensoriale realizzata con il supporto di narratori LIS, gratuita e disponibile su tablet in dotazione al Museo e all’interno dell’app #MuseoDuomo. L’accessibilità della struttura è stata verificata dall’associazione Handy Superabile ONLUS nell’ambito del progetto Firenze Superabile patrocinato dal Comune di Firenze e dalla Regione Toscana presentato lo scorso dicembre.

Queste le mie considerazioni:

“Il Museo dell’Opera del Duomo rappresenta sicuramente una best practice da promuovere e valorizzare, una meraviglia alla portata di tutti, grazie a percorsi mirati.Abbiamo anche potuto verificare l’accessibilità della struttura grazie ai rappresentanti della Consulta dei disabili venuti con noi, nonché alla consigliera comunale Michela Monaco e il consigliere del quartiere 2 Andrea Mucci. Ci siamo confrontati direttamente con la coordinatrice Accessibilità del Museo, una figura dedicata proprio a questo tipo di progettualità. Ad accompagnarci anche Ginevra Niccolucci presidente dell’associazione Culturale Prisma che ha seguito la produzione dei Video Lis ed è anche membro di Handy superabile. Una città fortemente frequentata come la nostra deve poter essere fruibile da tutti, l’impegno per un turismo accessibile passa anche da iniziative mirate messe a punto da realtà bellissime e importanti come questa. Come Comune siamo in prima linea su questo tem. La creazione di un’apposita task force per l’abbattimento delle barriere architettoniche e il raddoppio dei fondi dedicati annualmente, da 240mila a 500mila euro sono impegni presi dal sindaco che condividiamo e sosteniamo, e che sono anche presenti in mozioni che abbiamo approvato come commissione giusto qualche settimana fa, proprio per dare effettivamente slancio a questa progettualità”.

Qui il comunicato stampa:

https://www.comune.fi.it/…/accessibilita-la-commissione-urb…photo visita museo

read more

Frammenti della presentazione del rendiconto di mandato del Quartiere 4 Giovedi 21 Marzo 2019

Mar 23, 2019 by

Giovedi sera grande emozione per la presentazione del rendiconto di mandato degli ultimi 5 anni di attività del Quartiere 4. Chi era presente ha potuto constatare, in due ore abbondanti di slide, video e interventi, la mole di lavoro svolta dall’urbanistica al sociale, dalla scuola alle attività culturali. Nel mio intervento ho messo l’accento su tre best practice che sono nate nel nostro Quartiere e che vorremo esportare anche nel resto dalla città.

1. Pedibus della Montagnola che giornalmente serve decine di bambini levando traffico e stress sulle spalle dei genitori (servizio in stile Quartiere 4 tutto basato su volontariato grazie al contributo di Legambiente, il Comitato Genitori e il personale delle scuole oltre ai singoli genitori).

2. Autorecupero delle Torri, prima esperienza a Firenze di immobile pubblico in disuso che torna a nuova vita con il lavoro dei futuri occupanti e grazie a un finanziamento della Regione Toscana.

3. Progetto ‘Abbattiamo le Barriere!’ dove la commissione ha tracciato nel quadrante tra Piazza Pier Vettori e Porta San Frediano tutti gli ostacoli per i portatori handicap individuando dei percorsi base da mantenere percorribili. Interventi che poi sono stati eseguiti 6 mesi dopo con nostra grande soddisfazione.

Siamo convinti che queste esperienze, insieme alle altre tracciate dai colleghi delle altre commissioni, siano un patrimonio prezioso di tutta la comunità.

4bf0b23a-fa4f-49ff-a54b-a02e2077c57c 43b36e1c-3948-4ebb-8958-9bf61ff1b78d 84b59ed4-21d0-43b2-968b-d9804add673d

 

 

read more