Notizie dal Quartiere 19 – Notizie Parcheggio interrato – Servizio ATAF nottetempo – 9 Novembre 2011

Nov 9, 2011 by

Buongiorno a tutti,

in attesa di notizie cruciali sul futuro del governo del paese, vi inoltro degli aggiornamenti sui lavori e sulle attività che coinvolgono il nostro quartiere.

1. Realizzazione del parcheggio interrato di Via Viani – Via dei Platani – Via Signorini – Via Torcicoda e del parco giardino in superficie

I lavori in Via Viani- Via Signorini per la realizzazione del parcheggio interrato e per il giardino pubblico sono fermi da qualche settimana per problemi gestionali e operativi della ditta che speriamo possano essere risolti il più rapidamente possibile: noi continueremo a monitorare la situazione e aggiornarvi sulle evoluzioni.

2. Riqualificazione di strade e marciapiedi

Sono in fase di completamento i lavori relativi a Via Gubbio e Via Massa che hanno messo in sicurezza delle strade molto utilizzate ma che erano in condizioni assolutamente critiche. Nelle prossime settimane ci saranno degli interventi nella zona di Mantignano-Ugnano e di Viale Piombino (in quest’ultimo caso abbiamo richiesto a gran voce la sistemazione anche di Via Siena e delle strade limitrofe che versano in condizioni molto precarie). Stiamo aspettando anche di valutare il piano degli investimenti per il prossimo anno, per capire quante delle situazioni più critiche riusciremo a mettere in sicurezza.

3. Resoconto della Commissione Servizi al Territorio Quartiere 4 sul Servizio ATAF Nottetempo

La Commissione che presiedo ha cercato di approfondire i dettagli relativi al nuovo servizio notturno di ATAF, chiamato Nottetempo, che è andato a sostituire le corse notturne dei normali bus di linea (dopo lo le 22): di seguito trovate tutti i dettagli.

Premessa generale

Nel 2011 è stato fatto un taglio del 12% sui fondi regionali applicati nel 2011 (c.a. 8.5000.000 euro). Le previsioni sono ancora più nefaste: dal 2013 ci saranno un totale di 160 mln di euro disponibili contro i 205 attualmente disponibili (-40 mln circa il 20%)

La scelta operata a partire dalla Regione Toscana è stata quella di mantenere l’ossatura forte (le cosiddette linee forti) e di tagliare se necessario i servizi meno utilizzati.

I tagli regionali si riverberano inevitabilmente a livello comunale:il nostro è uno dei pochi comuni che ha deciso di reintegrare parzialmente questi fondi con 2 mln di euro nel 2011

Questo ha consentito di mantenere le linee forti e non penalizzare troppo quelle deboli. Alcune linee sono comunque state eliminate ma non nel Q4 dove già c’era stata una riduzione delle linee con l’inserimento della tramvia.

Il Comune in accordo con gli altri comuni e la Provincia in linea generale ha scelto di intervenire su: riduzione del numero di corse nel periodo feriale su tutte le linee, oltre le corse del sabato, delle domeniche e del notturno e riprogettare pezzi di rete per ottimizzare ulteriormente le risorse.

Al posto delle linee notturne 67/68/71/71 che sono state soppresse e delle corse serali degli altri bus ATAF ha proposto di istituire il servizio nottetempo, progetto che è stato sottoposto al vaglio e all’autorizzazione della Provincia. Nel nostro quadrante è stata mantenuta la linea forte 6 e ovviamente la tramvia,mentre le altre linee “deboli” sono state limitate alle 22.00 e con le vetture (e le risorse risparmiate) si effettua il Nottetempo. In sostanza sono state limitate le linee 9, 77 oltre a 26 e 27 nel comune di Scandicci.

Per fare un esempio, sono state soppresse le tre corse del 9 distribuite tra le 22 e le 00.15: praticamente la frequenza della 9 era di 50 minuti con partenze da Batoni alle 22.35, alle 23.25 e alle 00.15: queste e le altre corse degli altri bus sono state sostituite con il servizio a chiamata del nottetempo.

Al tecnico di ATAF che è venuto ad illustrarci il funzionamento è stato sottolineato con forza come sia stata assolutamente carente l’informazione rivolta agli utenti e che c’è il bisogno di rimediare assolutamente a questo grave vulnus con una campagna informativa efficace e diffusa.

Come funziona il servizio?

Il servizio è a chiamata ed è possibile prenotarlo mezzora prima chiamando un numero (verde) e indicando orario e fermata di partenza e di arrivo. Allo stato attuale è possibile arrivare e partire da tutte le fermate delle linee che avevano delle corse serali (ad esempio 9, 77-78, 26, 27 ecc) ma non dalle fermate delle linee che non effettuavano corse serali (ad esempio le fermate del 44). Oltre che nel nostro quartiere è possibile arrivare con questo servizio a fermate del quadrante adiacente (Galluzzo-Senese) e del Centro Storico. Il servizio sta per essere esteso anche agli quadranti della città e in un prossimo futuro potremo muoverci con questo sistema a chiamata anche nel settore di Novoli e Rifredi.

Come ci ha riferito il tecnico di ATAF servizi simili sono stati adottati, anche se con tariffari e modalità differenti, in molte metropoli italiane.

Quali sono i costi?

Il costo del servizio è di 4 euro e copre un periodo di 6 ore. E’ gratis per gli abbonati e per chi fa il biglietto giornaliero. Ad oggi l’80% degli utenti sono utenti abbonati.

Vantaggi

E’ stata allargata l’offerta di trasporto pubblico in quanto adesso si riesce a rientrare (direttamente dal centro) fino alle 2.00 (gli orari in precedenza erano più ridotti ed è possibile rientrare dal centro anche dopo la chiusura della tramvia alle ore 00.30)

Il sistema è flessibile perché consente di programmare le corse a nostro piacimento all’interno del nostro Quartiere ma anche verso il centro, verso il Galluzzo e verso Scandicci.

E’ possibile effettuare percorsi che normalmente non erano coperti dai normali percorsi tradizionali

Criticità

1. Costi elevati: i 4 euro sono particolarmente elevati se confrontati con il costo del biglietto tradizionale.

2. Difficoltà di utilizzo soprattutto per gli utenti anziani: la modalità innovativa richiede una capacità di adattamento che inevitabilmente mette in difficoltà alcune categorie di utenti

3. Necessità di programmare preventivamente gli spostamenti (è l’altra faccia della medaglia della flessibilità)

4. Scarsissima informazione sul nuovo servizio

Richieste della Commissione Servizi al Territorio

Premesso che il Quartiere con una mozione specifica aveva bocciato la sperimentazione del servizio Nottetempo, chiedendo in seconda battuta una riduzione dei costi del biglietto, la Commissione ha indicato alcune richieste minime per il miglioramento del servizio Nottetempo attualmente in funzione.

Riduzione dei costi del biglietto, che riteniamo assolutamente sproporzionati specialmente per gli spostamenti di gruppi familiari numerosi.

Allargamento del servizio anche alle fermate dei bus che finora erano sprovvisti di corse serali (come ad esempio il 44 che serve la zona di Mantignano – Ugnano)

Riparare alla scarsissima informazione che è stata fatta sul servizio con una campagna informativa adeguata

Apertura maggiore del call-center (almeno fino alle 01.00) per rendere il servizio più fruibile

In allegato trovate un volantino esplicativo del servizio.

Saluti,

Renzo

read more

Notizie dal Quartiere n.10 – 14 Gennaio 2011

Gen 14, 2011 by

Ciao a tutti,

Volevo aggiornarvi su due temi molto importanti:

1) modifiche alle linee dei bus, in seguito ai tagli derivanti dalla manovra finanziaria del Governo
2) Piano Strutturale

1) Ritengo innanzitutto doverosa una “minima” informazione sui primi effetti dei tagli sul trasporto pubblico (alcuni dei quali entreranno in vigore da domani), soprattutto in assenza di informazioni utili sia sul sito del Comune che su quello dell’ATAF.
Si tratta di provvedimenti che saranno attivati in passi successivi (il prossimo è previsto per il 5 Febbraio): come è stato spiegato nella scorsa assemblea di circolo sui temi del territorio si tratta di tagli che derivano da scelte della manovra finanziaria che poi si sono propagate inevitabilmente su Regione, Provincia e Comune. Il taglio inizialmente previsto è stato notevolmente ridotto grazie agli sforzi della Regione e della Provincia ma gli effetti, seppur mitigati, riguarderanno sia gli utenti che i lavoratori dell’ATAF.

Vi riporto brevemente quali saranno i tagli sia di percorso che di frequenze:

La linea 17 non passerà piu dai Viali dell’Areonautica ma si fermerà alla facoltà di Agraria
La linea 26 si fermerà a Torregalli e non sarà più prolungata su Via di Scandicci – Arcipressi (la motivazione è la presenza del 6 che fa già questo collegamento) – la modifica entrerà in vigore dal prossimo 5 Febbraio

Per quanto riguarda le frequenze le uniche linee che subiranno un taglio delle corse sono:

linea 9 : (è cmq un taglio ridotto, di circa il 5%, visto che sono tagliate circa 10 corse su 180)
linea 44

Per le linee 9 e 44 la scelta effettuata dai dirigenti del comune è stata “automatica”, nel senso che le due linee erano le unica settata su una configurazione “a pieno organico” e sono passate ad una configurazione leggermente inferiore a cui sono già settate le altre linee del nostro Quartiere (5,77-78,6). Eventuali ulteriori tagli terranno di conto del livello di utilizzo di ciascuna linea.
A tale proposito abbiamo già espresso la nostra contrarietà ad una ulteriore riduzione delle frequenze sulle linee del Quartiere, pur essendo consapevoli di dover rimanere all’interno di una logica di equa distribuzione dei tagli su tutto il Comune.Come Quartiere abbiamo richiesta un confronto presso la sede del collegio di presidenza e già in settimana ci sarà una riunione tra il Direttore di Area Parenti e le presidenze dei Quartieri per fare un punto della situazione.

2) Il Piano strutturale adottato a Dicembre dello scorso anno è stato pubblicato sul sito del Comune lo scorso 12 Gennaio: da quel giorno abbiamo 60 giorni di tempo (12 Marzo 2010) per presentare osservazioni (richieste, integrazioni, contributi) con lo scopo di migliorare ulteriormente il documento attuale. Sia la relazione che le tavole sono molto pesanti e quindi molto lente da scaricare: aspettiamo con trepidazione la piattaforma internet di semplice utilizzo e consultazione che l’ing. Parenti ci ha promesso nel corso della presentazione del Piano Strutturale al Consiglio di Quartiere, per favorire al massimo la conoscenza e l’approfondimento del Piano.

Il link è il seguente: http://pianostrutturale.comune.fi.it/documenti_del_piano/

A presto,

Renzo

read more