Notizie dal Quartiere Dicembre 2017

Dic 23, 2017 by

Aggiornamenti Passerella dell’Isolotto:

In queste settimane molti cittadini ci hanno chiesto oltre alle informazioni sulla riapertura, maggiore chiarezza sulla vicenda. Premesso che confido che la problematica di possa risolvere in breve termine (magari entro Befana o poco più in là) quello che è difficile da spiegare, per una oggettiva complicatezza del codice degli appalti, è come un appalto abbia si dei punti fermi prestabiliti (durata, compiti, importi) ma come questi siano comunque soggetti a negoziazione tra ditta e Comune per cause dovute a imprevisti, a valutazioni in corso d’opera ecc. Dalle informazioni pervenute dai tecnici che seguono i lavori per il Comune di Firenze il Comune è stato coinvolto in un contenzioso durante l’esecuzione dei lavori con la ditta, che per fare pressioni ben sapendo delle aspettative attorno all’apertura, ha giocato sui tempi di conclusione adducendo sempre nuovi e disparati motivi. In questo regime delicato di tira e molla, visto che i tempi si stavano prolungando troppo, il Comune ha deciso quindi che il limite di tollerabilità fosse raggiunto è ha usato l’arma finale, quello della richiesta di scissione del contratto. In questi ultimi giorni, probabilmente anche per questa ‘minaccia’, la ditta ha riniziato a lavorare ed ora incrociamo tutte le dita affinché tutto si possa concludere rapidamente.

Consegna del Quattrino – Martedi 19 Dicembre:

Martedi scorso c’è stata la consegna del riconoscimento che ogni anno il Quartiere conferisce alle persone e alle associazioni che si sono distinte nel corso degli anni nella cura del bene collettivo e della memoria storica del Quartiere. Sono particolarmente contento per il riconoscimento alla Comunità dell’Isolotto e per il premio conferito a Legambiente e al Comitato dei Genitori della Montagnola per l’istituzione di un servizio assai apprezzato come il Piedibus.

Dal prossimo anno, quando il nuovo regolamento per i beni comuni entrerà nel vivo ci saranno occasioni per tutti coloro volessero contribuire in prima persona alla gestione di un pezzetto del territorio, dei suoi cittadini e della sua storia. Su questo argomento sicuramente avrò modo di aggiornarvi.

Parere sul bilancio espresso dal Consiglio di Quartiere nella seduta di Mercoledi 20 Dicembre:

Come sapete, diversamente dagli scorsi anni, il Comune di Firenze è riuscito con ampio anticipo a presentare il suo bilancio consuntivo per l’anno 2018. A livello complessivo il bilancio prevede molte risorse da utilizzare nei lavori pubblici (rifacimento di strade, marciapiedi, illuminazione ma anche costruzione di nuove strade , come il completamento dello stradone dell’ospedale con collegamento con la strada dei Lupi di Toscana) e importanti risorse saranno destinate per l’allungamento delle linee tramviarie verso Sesto Fiorentino (prolungamento linea 2) e verso il settore ovest (linea 4 che sfrutterà i binari esistenti della ferrovia). Importante segnalare che saranno garantire anche le risorse per rivedere il sistema di Trasporto Pubblico su gomma che dovrebbe avvicinare le zone non servite dalla tramvia con le tre linee tramviarie che avremmo a disposizione dal prossimo anno.

A livello di Quartiere, partendo dagli apprezzamenti per le previsioni del bilancio, abbiamo ribadito le nostre priorità legate al completamento della rete ciclabile con la realizzazione della pista ciclabile di Via Canova, del completamento del percorso partecipativo dei Lupi di Toscana, dell’avvio dei lavori e della richiesta conseguente di tutte le coperture economiche necessarie per la realizzazione della Piazza dell’Isolotto a partire dal 2018, alla realizzazione di alcuni giardini del quartiere come ad esempio quello di Via Siena, alla richiesta di maggiori risorse per l’abbattimento delle barriere architettoniche su cui il Quartiere, attraverso la commissione che presiedo, ha chiesto da tempo un impegno importante e specifico. Molti altri dettagli li potete leggere nel parere che vi giro appena disponibile.

Ricordo a tale proposito che molte opere stanziate con il precedente bilancio 2017 verranno alla luce nel corso nel 2018: dal completamento delle aree gioco a Villa Vogel e Villa Strozzi, al primo lotto di riqualificazione di Piazza Pier Vettori, alla realizzazione di due importanti connessioni ciclabili in Via Pampaloni e Via Sernesi. Per le manutenzione nel 2018 (con soldi 2017) saranno rifatte alcune strade che storicamente aspettano una sistemata come Via Corcos, Via dell’Argingrosso e il completamento di Via Palazzo dei Diavoli.

Mozione sullo Ius Soli e sul Fine Vita:

Nelle settimane che hanno preceduto la conclusione della legislatura il Quartiere 4 ha votato de mozioni per sollecitar il Parlamento ad approvare due importanti legge di civiltà sullo Ius Soli e sul Fine vita. Io in particolare mi ero fatto promotore su quello dello Ius Soli in maniera analoga a quanto successo anche in altri Quartieri. Qui potete leggere il testo. Come sapere solo il secondo provvedimento ha trovato conclusione positiva nella votazione defitiva di settimana scorsa, il secondo sta avendo in queste ore un esito ancora non chiaro ma assai poco rassicurante (purtroppo).

Piazza Isolotto:

Nel corso della Commissione Servizi al Territorio è stata redatta una mozione su Piazza Isolotto in vista dell’approvazione del progetto esecutivo da parte della Giunta comunale. Nel documento, a fronte delle richieste del territorio arrivate dopo l’approvazione del progetto definitivo, si evidenziamo le modifiche che a nostro avviso sono compatibili con l’impianto principale del progetto, ovvero quello di creare una zona pedonale tra il sagrato della Chiesa e Via Ligustri, l’area che diventerà il nuovo fulcro di tutta la piazza. Nella mozione, votata in Consiglio di Quartiere, si ribadisce la necessità di porre particolarmente attenzione alla cantierizzazione dell’opera in modo da garantire un corretto funzionameto del mercato, la presenza di un fontanello di alta qualità e la presenza dei servizi igienici. Molto altro lo potete leggere nel testo qui allegato.

Auguri: colgo l’occasione per fare a tutti tanti auguri di buon Natale e buone feste.

Ricordo che trovate tutte queste e altre informazioni sul sito:

http://www.renzopampaloni.it/wordpress/

Renzo

read more

ABBATTIAMO LE BARRIERE – proposte operative per eliminare le barriere architettoniche – 20 Dicembre 2016

Dic 21, 2016 by

Nella seduta del Consiglio di quartiere di ieri pomeriggio 20 Dicembre è stata approvata una mozione e un documento collegato denominato “abbattiamo le barriere” frutto dell’intenso lavoro della commissioni sociale, presieduta da Corinna Pugi e servizi al territorio, presieduta dl sottoscritto avente per oggetto una analisi e delle proposte di mappatura ed abbattimento delle barriere architettoniche presenti sul nostro territorio.
Una tematica quella delle barriere architettoniche che è da tempo all’ordine del giorno del Quartiere 4 e che è stata recentemente rilanciata nella recente Conferenza regionale sulle disabilità dove è stata introdotta una nuova definizione di accessibilità che deve essere “diffusa” e non limitata all’abbattimento del singolo ostacolo e sugli obiettivi da centrare.
Già nel parere di competenza al bilancio preventivo 2016, avevamo già affermato come fosse nostra intenzione contribuire con propri indirizzi alla predisposizione di un piano complessivo per il nostro territorio, anche al fine di programmare le necessarie risorse e i relativi interventi nella prossima programmazione degli investimenti su questa materia.
Per fare questo il Quartiere, anche attraverso le commissioni deputate, si era impegnato a monitorare sia la corretta corrispondenza nelle norme in tutti i nuovi progetti sia una corretta pianificazione e successivo finanziamento per gli interventi correttivi delle situazioni critiche a tutt’oggi esistenti. Fino ad ora la rimozione delle barriere avveniva su segnalazione dei cittadini: le segnalazioni andavano a comporre una lista che poi gli uffici tecnici utilizzavano nei progetti specifici. Si tratta di una risposta però incompleta, che occorre rimodulare e integrare puntando su una pianificazione e azioni più omogenee e funzionali che devono passare attraverso la costruzione di un quadro conoscitivo comprendente anche gli ostacoli presenti sul manto stradale (es. assenza di scivoli) e implementando gli elaborati già presenti nel Regolamento Urbanistico. Per fare questo occorre ripartire dalla mappa delle barriere architettoniche e dalle schede collegate presenti nel RU, integrandole con le segnalazioni provenienti non solo dai cittadini ma anche da una ricognizione preventiva da parte dell’amministrazione.
Riteniamo che l’esistenza di un quadro complessivo delle esigenze, renderebbe più semplice la stima delle risorse economiche necessarie che potrebbero essere distribuite in una sorta di piano pluriennale.
Sarebbe un cambiamento di approccio essenziale per facilitare e stimolare l’azione dell’amministrazione.
Per questo motivo abbiamo deciso di condurre una ricognizione su una porzione del nostro territorio nel quadrante compreso tra Via Pisana e il Lungarno Santa Rosa sul quale insistono varie tipologie di servizi che hanno una ricaduta importante sul territorio. Sono infatti presenti all’interno di quest’area una scuola elementare, un complesso parrocchiale con un centro diurno per anziani, un presidio dell’Azienda sanitaria Territoriale, un Centro Anziani, una ludoteca, un giardino per bambini.
Il sopralluogo è stato condotto in data 20 Settembre 2016 con esperti della Consulta Comunale degli invalidi e degli handicappati (rappresentati dal Presidente Michele Cirrincione) che della Regione Toscana (Dott.sa Anna Rotellini).
tavola-2-individuazione-percorsi-sicuri schermata-2016-12-06-alle-13-07-09
Conclusioni e proposte
Il risultato del sopralluogo conferma la necessità di ricostruire un quadro conoscitivo delle esigenze di abbattimento delle barriere architettoniche. Il quadro si completa con la ricostruzione di mappe (riportate in allegato) in cui sono evidenziate e localizzate le barriere architettoniche e sono evidenziati i percorsi sicuri da creare per garantire una fruizione del territorio in totale sicurezza.
Tale quadro se applicato a tutto il territorio del Quartiere (e ovviamente del Comune) consentirebbe, di determinare una stima complessiva delle risorse economiche necessarie che potrebbero essere distribuite in una sorta di piano pluriennale. La definizione di tale piano dovrebbe essere oggetto di tavoli di lavoro tra Ufficio Tecnici, Assessorati competenti e Quartiere 4, analogamente a quanto viene fatto per il rifacimento delle strade, dei marciapiedi e in genere per gli interventi sul territorio.
Anche dai contributi degli esperti presenti durante il sopralluogo emerge che sarebbe opportuno valutare la creazione di una piattaforma e di un applicativo collegato che metta in grado i singoli cittadini (non solo i portatori di handicap) di segnalare le barriere architettoniche. All’alimentazione della piattaforma potrebbero contribuire anche i singoli consiglieri di Quartiere che intercettano quoridianamente le esigenze del territorio. Esistono gia esempi similari, si tratterebbe di mutuarli e adattarli alla piattaforma dei sistemi informativi (web gis) già esistenti nel Comune di Firenze.
Nella mozione abbiamo anche auspicato che ne l redigendo progetto di riqualificazione di Piazza Pier Vettori e aree limitrofe fossero ricompresi gli interventi necessari per rimuovere gi ostacoli e le barriere che abbiamo censito nel sopralluogo. Trovate ulteriori dettagli nella mozione e nel documento “abbattiamo le barriere”.
Nella mozione abbiamo anche suggerito un diverso approccio che tenga conto della pianificazione degli abbattimenti delle barriere anche all’interno delle convenzioni urbanistiche.
Nelle prossime settimane diffonderemo il documento e la mozione e ci confronteremo con gli uffici tecnici e gli assessorati di competenza per illustare le proposte contenute nel documento con l’obiettivo di una loro attuazione in tempi brevi.
Facciamo un ringraziamento particolare a tutti i consiglieri delle commissioni Sociale e Servizi al Territorio che con entusiasmo e passione hanno lavorato per arrivare a scrivere il documento.
read more

Consiglio aperto Mercoledi 17 Febbraio 2016 sulle previsioni del Regolamento Urbanistico nelle aree di Legnaia-Monticelli-Soffiano-Pignone

Feb 13, 2016 by

IMG_9166

Dopo le partecipate serate per per condividere con i cittadini del Quartiere il quadro delle opere pubbliche e private inserite nel Regolamento Urbanistico nel quadrante Isolotto-Argingrosso e Ponte a Greve-Torregalli, nel prossimo appuntamento del 23 Febbraio il Consiglio Aperto si spostera presso l’auditorium della Confesercenti Firenze in Piazza Pier Vettori 9 per illustrare le trasformazioni urbanistiche previste nel quadrante Legnaia- Monticelli-Pignone. Tra queste ricordo il recupero con destinazione verde e parcheggio pubblico della falegnameria presente in Via Monticelli, il recupero dell’area a verde situata tra Via di Soffiano e Via dell’Olivuzzo, il riassetto dell’area del Gasometro nell’area del Pignone, la creazione di un parcheggio (in parte pubblico) in via della Fonderia e molto altro ancora. Alla serata parteciperà l’Assessore all’urbanistica Lorenzo Perra

Vi aspettiamo

volantino Regolamento Urbanistico_senza carta17-02

 

read more