Mer. Giu 12th, 2024

Stamani al Festival dei Diritti dedicato all’urbanistica di genere ho portato insieme a Donata Bianchi le richieste delle commissioni consillari sull’accessibilità universale degli spazi urbani: progettare le aree pubbliche, giardini e piazze a misura di tutti (persone con difficoltà motorie ma anche bambini, donne, anziani) è un segnale del livello di civiltà di una città. Firenze su questo fa tanto ma deve ancora fare di più.

urbanistica
urbanistica di genere
donata bianchi
bambini
donne
gender
anziani

Di admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *